americans_drsslmrÈ una gran fortuna presentare il libro in casa propria ed avere un pubblico che viene da tanto lontano! Il Prof. Ernie Bond, dell’Università del Maryland, ha accompagnato un gruppo di 25 studenti in Italia, dopo aver conosciuto Marcella Terrusi, ormai di casa in America con le sue richiestissime conferenze.
I ragazzi americani, nel loro viaggio di istruzione, hanno incontrato figure diverse del mondo editoriale, dai Corraini di Mantova ad Alessandro Sanna. Il 19 scorso è stato il turno dell’Accademia Drosselmeier.
Qui sono venuti per parlare di libri per bambini a partire dal mio libro. Dopo aver spiegato le mie motivazioni, abbiamo percorso insieme la bibliografia selettiva posta in fondo al volume, soffermandoci sui testi in inglese, testi inglesi e americani.
Ernie, una persona stupenda, dotato di una biblioteca strepitosa (assicura Marcella) ha seguito la lezione con partecipazione, intervenendo quando riteneva che i suoi ragazzi necessitassero di un qualche aiuto, e così ha fatto Marcella. Io pensavo all’inizio di farmi tradurre, poi la voglia di comunicare ha preso il sopravvento e sono partita in quarta, in lingua, senza scaletta e senza appunti. È stata una bellissima esperienza. Ci siamo poi fermati in Accademia per soddisfare le domande anche personali degli studenti. Saluti con l’augurio di continuare ad approfondire insieme temi “universali” come hanno detto le ragazze, giovanissime studiose molto motivate, attente, aperte, curiose.
Non vedevo Marcella in cattedra da un po’ di tempo e ascoltarla in inglese mi ha fatto una grande impressione: precisa, generosa, simpatica. Ero davvero felice che l’Accademia esistesse, con la cattedra, i banchi e la biblioteca. Chi avrebbe immaginato che dagli scaffali di Via delle Moline mi sarei ritrovata ad insegnare agli studenti americani? Sorprendente la vita, vero?