bogota_grFra le tante città che ho visitato per presentare il libro, di certo Bogotà è la più lontana.
Ho fatto un tour per le librerie per ragazzi di Bogotà, davvero incredibili, belle, attive, piene di idee. Quella che vedete in foto ė la grandissima libreria al quartiere Candelaria, una libreria del Fondo de Cultura Economica, gruppo editoriale messicano.
Le sedie vuote si sono riempite e l’incontro è stato molto bello, molto politico, come piace a me.
Nella seconda parte del libro, dove affronto il tema dello studio della letteratura per l’infanzia, faccio riferimento a collane di saggi brasiliane. Anche qui lo studio della letteratura per l’infanzia è cosa più seria che da noi. Una bellissima collana di saggi dell’editore Babel è giunta al numero 17 ed ospita scritti di Maria Teresa Andruetto, Marina Colasanti e il grande vecchio (1918) Antonio Candido, professore brasiliano, riferimento culturale imprescindibile per chi si occupa di letteratura in Sud America.