La giuria per la selezione dei lavori della mostra Illustratori della Bologna Children’s Book Fair ha lavorato tutto il giorno. La sera siamo a ristorante. E’ la prima volta che mi trovo accanto ad una illustratrice di Atene. Ho scoperto un suo libro in edizione svedese. Daniela Stamatiadi è una persona dolcissima, oltre che brava e competente. Fa piacere sapere che, anche se con fatica, l’editoria greca per ragazzi sta cercando di riprendersi. Io penso che gli altri paesi d’Europa avrebbero dovuto prestare un po’ più di attenzione. Daniela era stupita dell’invito, ma quando ha conosciuto Elena Pasoli, responsabile della fiera, il Presidente Boni e tutto lo staff, ha capito che la fiera di Bologna mentre fa business fa cultura e politica.
Nei confronti della Grecia siamo in diversi a pensare che dovremmo versare un euro ogni volta che prendiamo in mano Platone, Aristotele, una tragedia, una commedia, o l’Odissea.